Rognoncini di maiale ai ferri



Tempo di lavorazione e di cottura:

10 minuti circa, più il tempo necessario per lasciarli sotto sale e a macero

Ingredienti per 4 persone:


4 rognoncini di maiale
olio di semi
1 rametto di rosmarino
1 spicchio d'aglio
aceto bianco
qualche foglia di salvia
sale
pepe

Preparazione


Tagliare a metà in altezza i rognoni con un coltello molto affilato e togliere scrupolosamente tutta la parte grassa. Tenendoli stretti a un'estremità, tuffarli una sola volta in acqua bollente; disporli in uno scolapasta formando uno strato unico e salarli abbondantemente con sale fino. Lasciarli riposare per circa un'ora, in modo che si liberino di tutto il siero.
Nel frattempo lavare le foglie di salvia e di rosmarino e tritarle insieme allo spicchio d'aglio. Lavare bene i rognoncini ed asciugarli con un telo pulito, sistemarli su di un largo piatto, spolverizzarli con il trito d'erbe e di aglio, irrorarli con mezzo bicchiere d'olio e spruzzarli con due cucchiai di aceto. Rigirarli in modo che si insaporiscano da entrambi i lati; lasciarli risposare al fresco per altre due ore o più, a seconda del gusto. Ripulire i rognoni dalle erbe e dall'aglio e cucinarli da ambo i lati sulla griglia caldissima, a fuoco vivace, ungendoli di tanto in tanto con poco olio (non quello della marinata). A cottura ultimata, salarli, peparli e disporli su di un piatto caldo, con fette di limone. Servire i rognoncini caldissimi accompagnati con patate fritte o un'insalata tenera.